14° Forum della Pace – Luino

Una piccola luce, accesa, per illuminare il cammino degli uomini, verso la via della Pace; con una festa, perché la pace è festa dei cuori e solidarietà tra le genti: questo, riassunto in una frase è il significato che si può dare al Forum della Pace di Luino, giunto alla 14° edizione, che si è svolto, con grande partecipazione, sabato 10 novembre 2018, presso la sede Acli di Germignaga.

pace

L’evento organizzato con caparbietà ed impegno da Maria Terranova dell’Associazione Costruttori di Pace di Luino, in collaborazione, tra gli altri, con la Casa Editrice Costruttori di Pace, GIM Terre di Lago, La Banca del Tempo Luino, PaxChristi Tradate e World Peace Prayer  Society, ha visto la premiazione dei vincitori del 14° Concorso Internazionale “Poesie, Racconti, Vignette e Disegni di Pace” e la presentazione del libro che raccoglie le migliori opere presentate. Il libro contribuisce alla raccolta fondi pro “Kit scolastici” per alunni senza risorse della Colombia e pro borse di studio per studenti artigiani in Uganda.

Ha fatto da splendida cornice all’evento la musica e le voci del bravissimo gruppo degli Acoustic Dreams di Luino, che ha interpretato in maniera coinvolgente, diverse canzoni, sia in italiano che in inglese, (Fabrizio De André, Bob Dylan, Crosby, Stills, Nash & Young, Fiorella Mannoia) 

La serata è poi proseguita con la conferenza sul rischio nucleare nel mondo, tenuta da Elio Pagani dell’associazione PaxChristi di Tradate, che con un’esposizione chiara e  documentata ha illustrato la situazione nazionale e mondiale degli armamenti nucleari evidenziando i rischi che ne conseguono per la sopravvivenza dell’intera umanità e sottolineando i pericoli di conflitti atomici, fortunatamente scampati grazie anche a decisioni di eroi sconosciuti.

Il pericolo nucleare è poco trattato, sia da parte dei mass-media che di gran parte della politica che preferisce focalizzare l’attenzione su altri problemi o pseudo tali.

Ha chiuso la serata la lettura dell’appello del sindaco di Hiroshima affinché mai più il mondo assista ad atrocità come quelle accadute con il bombardamento di Hiroshima e Nagasaki.

La serata è stata un interessante e coinvolgente evento, per prendere coscienza, per manifestare la volontà ed il desiderio di pace, per essere solidali: un piccolo tassello, con la consapevolezza che, nel mondo globalizzato di oggi, il futuro dell’umanità non può prescindere dalla pace tra i popoli.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...